Judo Nubret

Torino - Italy

STE

Allenatore FIJLKAM e istruttore UISP, cintura nera II DAN, è il nostro “coach”. Inizia a praticare judo nel 1983 e nel 1996 conquista la cintura nera I DAN. Successivamente consegue il II DAN. Massaggiatore sportivo, si prende cura costantemente dei suoi atleti, mettendosi sempre in gioco.

 

SARA

Inizia a praticare questa disciplina nel 2004, all’età di 8 anni. Nel 2009 sale sul gradino più alto del podio al Campionato italiano UISP. All’età di soli 16 anni conquista la cintura nera I DAN classificandosi nuovamente al primo posto al nazionale UISP e, sempre nello stesso anno, raggiuge anche il I DAN FIJLKAM sottoponendosi all’esame regionale. Nel 2015, dopo aver seguito i corsi organizzati dalla Federazione e dal CONI, consegue il titolo di Aspirante Allenatore. L’anno dopo ottiene il II DAN. Oltre ad interessarsi all’insegnamento, non smette di essere un’atleta agonista e, sempre seguita da Ste, che non l’ha mai mollata, nel 2016 conquista il bronzo ai Campionati Nazionali Universitari. Ha partecipato inoltre, per ben quattro anni, alla “Supercopa d’Espanya”. Studentessa universitaria, concilia lo studio e ciò che ama fare.

 

MARCO

Insieme a Sara, si avvicina alla disciplina del judo nel 2004, anche lui a 8 anni. Nel 2009, sotto l’attenta guida di Ste, sua allenatrice sin dall’inizio, conquista il titolo di Campione italiano UISP nella sua categoria. L’anno dopo, partecipa nuovamente al campionato, classificandosi al 2° posto. Ad appena 16 anni, nel 2012, ottiene la cintura nera I DAN in FIJLKAM, riconosciuta anche dall’ente di promozione sportiva UISP. Dopo parecchi anni di agonismo e diverse esperienze sia su territorio nazionale che in Spagna, partecipando alla “Supercopa d’Espanya”, un trofeo internazionale open, lascia il mondo delle competizioni e si dedica all’insegnamento. Frequenta regolarmente i corsi CONI e FIJLKAM e, dopo aver sostenuto e superato l’esame, consegue il titolo di Aspirante Allenatore.

  

GIORGIO

Pratica judo da quando aveva soli 5 anni. Tra i suoi compagni di palestra era il più piccolo, per questo è sempre stato la mascotte. Ora è il più alto e, nel 2016, ha raggiunto quell’obiettivo che tutti i bimbi vedono come il traguardo massimo: la cintura nera. Giò però non l’ha visto come punto d’arrivo, ma come trampolino di lancio. Atleta agonista, quando sale sul tatami ci mette l’anima e se la gioca fino all’ultimo secondo. Nel 2013 sale per la prima volta sul tatami del Campionato nazionale UISP classificandosi al 5° posto. L’anno dopo si guadagna il titolo di vice-campione italiano UISP nella sua categoria e nel 2016 torna a sfiorare il podio con un altro 5° posto. Nel 2017 la storia si ripete. Nello stesso anno si qualifica sempre ad un passo dal podio alla gara internazionale “Turin Cup”. Nel 2017, per la prima volta, prova la sensazione di combattere, in occasione della Supercopa d’Espanya, all’interno del pavelló olímpic, palazzetto costruito nel 1992, hanno combattuto i campioni olimpici. Ora prosegue i suoi studi impegnandosi costantemente nell’agonismo e approcciandosi all’insegnamento.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra privacy policy.